Inclusione, condivisione e accessibilità delle informazioni sono le parole chiave che hanno ispirato la comunicazione e il nuovo sito web della Guida all’Europrogettazione, firmato Cappelli Identity Design.

Partecipare ai bandi europei è un’opportunità unica. La cifra stimata riferita agli ultimi quattro anni si aggira intorno al miliardo di euro ed è questa la somma che fino al 2020 è stata destinata al finanziamento di progetti italiani. Per i nostri progettisti italiani la Guida diventa quindi un supporto importantissimo per potersi orientare al meglio all’interno del mondo dei finanziamenti europei. Per questo motivo ridisegnare lo stile e l’architettura dei contenuti della Guida all’Europrogettazione è stato un traguardo importante da raggiungere. Progettare la comunicazione digitale e il design contando su parole come trasparenza e accessibilità ha permesso allo studio Cappelli Identity Design di allinearsi e riconoscersi ancora una volta in quei valori che hanno contribuito a formare lo studio fino dalla sua prima apertura.

La Guida all’Europrogettazione è in progetto in cui sono coinvolti Fondazione CRT, Fondazione Cariplo, Fondazione CRC, Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Fondazione Cariverona, Fondazione CR Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano e ACRI.

Per il nuovo sito web della Guida all’Europrogettazione, la semplicità come prima scelta.

Trasformare contenuti complessi in informazioni accessibili e rivolti non solo, come invece spesso accade, agli addetti ai lavori, è stato un obiettivo ambizioso quanto stimolante. La forza di una iniziativa del genere risiede esattamente nella comunità e nell’ampliamento di visitatori e utenti, un progetto culturale in grado di modificare l’approccio al lavoro e all’europrogettazione, realtà ritenuta da molti ancora troppo distante dal quotidiano. Per questo motivo è stato necessario lo studio approfondito del sistema legato al mondo della progettazione in Europa, oltre a una conoscenza più puntuale e differenziata del pubblico e dell’utenza che ne usufruisce. La Guida diventa sempre più una bussola attraverso cui è possibile orientarsi nella complessa struttura dei fondi comunitari. È per questo che, come primo passo, si è scelto di lavorare sulla semplificazione del percorso di acquisizione delle informazioni, progettando per il nuovo sito web e per i social media una content strategy vicina all’utente e in grado di generare valore attraverso lo scambio di contenuto tra fruitore e Istituzione. Grazie al lancio della Survey, un questionario rivolto al pubblico della Guida composto da migliaia di utenti, è stato possibile profilare i contatti con maggiore precisione, orientando i contenuti e le necessità di ogni utente in maniera funzionale.

Per il nuovo sito web della Guida all’Europrogettazione, la semplicità come prima scelta

Il redesign della UX e UI di Guida all’Europrogettazione, per una maggiore fruibilità delle informazioni.

Lo sviluppo della UX (la user experience, cioè l’organizzazione e le modalità di navigazione e interazione del sito web) e della UI (l’interfaccia grafica con cui l’utente interagisce) ha previsto uno studio a monte delle caratteristiche generali della Guida e delle modalità di fruizione di prodotti che vivono in una nicchia altamente specialistica come quella della progettazione europea.

La soluzione adottata in parte mantiene l’impianto originale – una Guida sfogliabile “pagina per pagina” – ma con un sostanziale arricchimento sul piano grafico e sulle modalità di esplorazione dei capitoli. Il menu della Guida, sempre accessibile nella sua completezza, così come l’implementazione di shortcut e un sistema più efficace di linking interno, ha permesso di sviluppare un sistema snello ed efficiente di presentazione dei contenuti informativi, senza rinunciare alla profondità del testo.

Un ulteriore arricchimento della Guida all’Europrogettazione è stato l’inserimento, all’inizio di ogni capitolo, di un blocco di “notizie correlate” che seleziona specifici item in base all’argomento cui il capitolo tratta. Ciò vuol dire non solo offrire all’utente dei percorsi di navigazione aggiuntivi rispetto all’esplorazione tradizionale di una guida/manuale ma anche proporre i contenuti giusti just in time, nel preciso momento in cui si stanno consultando argomenti specifici. In questo modo si supporta l’utente nella navigazione fornendogli informazioni aggiuntive, approfondimenti, esempi. Questo sistema di visualizzazione dinamica – presente in modo diverso e sempre calibrato in tutto il sito web – permette così di trasformare il prodotto Guida all’Europrogettazione in un vero e proprio “collettore di conoscenze”, unendo al tradizionale approccio manualistico le potenzialità del cross linking fra sezioni, pagine e contenuti diversi. La presenza delle nuove sezioni: Formazione (con all’interno contributi video, webinar, seminari, conferenze e talk – e Domande e Risposte completa la Guida con un set di materiali aggiuntivi, snelli e facilmente fruibili.

Tra le novità rispetto al passato, infine, vi è l’adozione in Homepage di un piccolo motore logico in grado di selezionare gli argomenti più “consumati” dagli utenti (in termini di visualizzazione dei singoli item), offrendone i topic relativi proprio nella copertina di apertura del sito web. Questo servizio – chiamato “hot topics” – contribuirà a tenere l’utente abituale sempre on top sugli argomenti “caldi” del momento, con un click.

La comunicazione social e le campagne di email marketing.

La nuova Guida cambia veste anche nel suo modo di parlare al proprio pubblico, scegliendo una comunicazione più diretta e meno formale rispetto a prima. Per i social si è scelta infatti una linea content oriented, volta a sottolineare l’importanza di generare nuovi contenuti a servizio dell’utente. A seguito di una analisi approfondita dei dati e degli insight dei social pre-esistenti si è puntato al raggiungimento di un aumento della community e dell’interazione. L’ideazione e la produzione di format dedicati, segue appieno la mission della Guida: orientare nel miglior modo possibile le persone all’interno dei molteplici contenuti. Attraverso precise campagne di email marketing la community della Guida ha aumentato esponenzialmente i suoi iscritti, fornendo informazioni preziose nell’ottica di soddisfare sempre meglio e con più aderenza le vere esigenze del pubblico.

I social in mobile della Guida all'Europrogettazione
La comunicazione social e le campagne di email marketing
I social touchpoint della Guida all'Europrogettazione

Il progetto elaborato da Cappelli Identity Design ha rinnovato la presenza digitale della Guida all’Europrogettazione aggiungendo contemporaneità e nuove funzionalità all’esperienza digitale di consultazione per nostri utenti.

Stefania Coni, Project leader – Fondazione CRT

Torna al Blog
Newsletter ITA

Non perdiamoci di vista.
Resta aggiornato sulle nostre attività:

Radio Buttons *