Celebriamo chi ha creato, creando. Felliniana è la prima font ispirata e realizzata dalla scrittura del Maestro Federico Fellini.

Cappelli Identity Design, in occasione della progettazione e dell’allestimento dell’Italian Pavilion per la 77a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, dedicato alla vita ed alle opere del Maestro Fellini, ha creato una font – da cui ha realizzato anche il logotipo dell’evento – grazie all’individuazione e all’interpretazione del valore emotivo e semantico della sua grafia.

La font Felliniana è composta da lettere che rappresentano una calligrafia fluente, a tratti morbida, con continui accenti e che mostra una tensione verso l’alto piuttosto evidente. Lo spirito del grande Maestro è anche racchiuso in quegli occhielli di alcune lettere (come la “a”, la “d” e la “o”) che non si chiudono mai. Il ritmo della font è largo ma si presta alla scrittura di un testo corrente così come a un titolo, caratterizzando fortemente il documento. Il lavoro di Type Design realizzato per la prima volta dallo studio Cappelli Identity Design è stato possibile anche grazie alla collaborazione del Type e graphic designer Antonio Pace.

Quella grafia
che diventa sogno.
Felliniana è una festa!

Services
Type Design
Felliniana

L’occasione speciale per poter entrare in contatto con la scrittura originale di Fellini si è presentata a quando la nipote di Giulietta Masina, Simonetta Tavanti, ha aperto il baule della memoria per Emanuele Cappelli, che ha potuto leggere la corrispondenza originale fra Fellini e la Masina, percepire i toni e le intenzioni nella scrittura autentica del Maestro, carpirne il senso ed infine riprodurlo in uno script esclusivo, dall’alto valore emozionale e comunicativo.

Con la font sono stati redatti i testi, tratti da citazioni e pensieri di Fellini, che campeggiano sui pannelli che compongono l’Italian Pavilion della 77a Mostra del Cinema di Venezia. Il visitatore, entrando nello spazio fisico, determinato da luci e colori verticaleggianti, si perde e viaggia oltre confine proprio attraverso la scrittura, come viaggiasse all’interno della psiche e della presenza onirica del Maestro.

Creative Direction
Emanuele Cappelli
Type Design
Antonio Pace, Lorenzo Properzi
Lettering
Giovanni Dal Ben

Prossimo progetto