Cinquantesimo anniversario del ’68. Frammento di un tempo sospeso nella storia e nell’immaginario collettivo, simbolo di trasformazioni della società, della politica, del costume, della comunicazione e dell’arte.

Negli anni Sessanta il cinema italiano ha prodotto capolavori leggendari e mai come in quel periodo, i registi italiani, assieme ai direttori della fotografia, agli scenografi e ai costumisti, influenzati dalle arti visive e, in particolar modo, dal movimento dell’optical art e dal design, hanno saputo interpretare la realtà in modo rivoluzionario, spesso controverso, talvolta ironico e grottesco, realizzando set cinematografici esteticamente originali per eleganza e stravaganza.

È con questo spirito che Italian Pavilion Venice celebra quei formidabili anni, in cui il dialogo tra l’arte contemporanea e il cinema dimostrava l’estrema vitalità della nostra cultura. Ed è con un ambiente immersivo che decide di interagire con le persone che lo attraversano.

Alle radici del cinema.
Luce e Spazio.
Identità.

Services
Copy Strategy
Exhibit Design
Grafica Editoriale
Motion Graphic
Sound Design
Storytelling
Studio del Logo
Creative Direction
Emanuele Cappelli
Iconographic Contents
Raffaele Simongini
Exhibit Design
Iris Pedro Tatay
Art Direction
Emanuele Cappelli
Visual and Motion Design
A. Fiori, G. Martino, M. Marabitti
Interaction Design
Emanuele Tarducci
Production Management
E. Gatti, T. Biondo
Photography
Christian Rizzo

Prossimo progetto